Marco Simoncelli

Marco Simoncelli
23 Ottobre 2011: La tragica scomparsa di Marco Simoncelli.

Seguo il Motomondiale da anni, fin dai tempi di Schwantz, Lawson, Mamola, Cadalora, Gardner, Rainey... Ho sofferto per la sciagura di quest'ultimo, ho pianto per Daijiro Kato e per il povero Tomizawa, e dopo Misano 2010 ho sperato che le belve a due ruote del Motomondiale fossero sazie di giovani vite.

E invece domenica 23 Ottobre 2011, in un torrido pomeriggio malese, se n'è andato il più simpatico di tutti, quel Marco Simoncelli che, ancora in cerca di un suo equilibrio agonistico, era dotato di un talento non comune, che già lo aveva portato ai vertici della MotoGp.

Per noi romagnoli il dolore è stato ancora più forte: Marco abitava a Coriano (a trenta chilometri scarsi da casa mia), e quando veniva intervistato sembrava davvero il vicino di casa un po' scapestrato che "ui pis d'andé in zir sla murosa e se mutor". Abbraccio il papà Paolo, la mamma Rossella, la sorella Martina e la fidanzata Kate: tutti i romagnoli, tutti gli italiani, tutti gli appassionati di moto si uniscono al loro dolore per salutare una delle persone migliori che il mondo ci abbia mai regalato.

Ciao SuperSic, dai de gas!